Philippe Daverio

Cartoline dal Belpaese
Philippe Daverio
Rifare oggi il famoso viaggio in Italia che Johann Wolfgang Goethe intraprese in quel lontano 3 settembre 1786. Una scommessa che Philippe Daverio non poteva non accettare. Un'Italia tutta da riscoprire. Magicamente insieme a Goethe. E con qualche lezione integrale.

Philippe Daverio al pianoforte

Due minuti. Gustare un po' di buon tabacco. Non proferire una sola parola. Mettersi al pianoforte. Suonare due note. Se a farlo è Philippe Daverio anche un gesto apparentemente banale diventa qualcosa vicino all'arte.

Philippe Daverio legge Shakespeare

Philippe Daverio legge un passo dal "Giulio Cesare" di William Shakespeare. Quello in cui Antonio fa la più retorica delle sue prediche. Una lettura rigorosamente in inglese. 

La fiaba della lepre e la tartaruga

Letture in lingua originale. Philippe Daverio oggi ci legge, in francese, una fiaba di Jean de La Fontaine: "La lepre e la tartaruga".

Laggiù dobbiamo andare mia amata

Il viaggio in Italia di Daverio e Goethe è giunto quasi al termine. Ma prima delle prossime tappe, fatte di letture e curiosità, ecco un ricordo dell'inizio.

Daverio legge Hermann Hesse

Philippe Daverio legge unbrano "Dall'albero della vita" di Hermann Hesse. Rigorosamente in tedesco. Ma la musicalità di queste incantevoli parole coinvolgerà anche chi non conosce la lingua.

La poesia di Goethe contro i potenti

Alla fine del viaggio in Italia di Philippe Daverio spazio alla lettura di Goethe. Dura, in tedesco, contro i potenti.

Philippe Daverio porta Goethe in Sicilia

Diciassettesima puntata. Daverio e Goethe arrivano in Sicilia. Lo stupore di fronte alla bellezza dell'isola è grande. Se non fosse per l'immondizia in ogni angolo.

Daverio, Goethe e la burrasca in alto mare

expired

Sedicesima puntata. Daverio e Goethe decidono di salpare per Palermo. Ma ben presto la giornata di sole li abbandona. E arriva la burrasca.

Scalare il Vesuvio in fiamme

Quindicesima puntata. Daverio e Goethe arrivano a Napoli. Sospirando alla vista del mare decidono di scalare il Vesuvio. Per vedere la magia delle fiamme.

Daverio e Goethe sotto la Cappella Sistina

Quattordicesima puntata. A Roma Daverio e Goethe guardano la Scuola di Atene di Raffaello. E poi lo stupore della Cappella Sistina. Sognando Michelangelo.

Due o tre cose che so sul design

Philippe Daverio ci parla di Inghilterra, Francia e nascita del design. Concepire un oggetto e la sua destinazione. Una questione etica ed estetica. Lezione al Politecnico di Milano.

Finalmente la magia di Roma

Tredicesima puntata. Gothe e Daverio arrivano finalmente a Roma. Stupore per la meraviglia dell'antichità ma anche per gli orrori dei palazzinari. Esattamente come oggi.

Goethe perde la verginità...

Dodicesima puntata. Dopo Bologna e Perugia Goethe arriva in prossimità di Roma. E lì incontra Faustina, colei che lo farà diventare uomo...

La follia di Ludovico Ariosto

Undicesima puntata. Goethe e Daverio arrivano a Cento, città natale del Guercino. E poi proseguono per Ferrara, dove sentono ancora correre la follia dell'Ariosto.

Venezia alle spalle, Ferrara all'orizzonte...

Decima puntata. Philippe Daverio legge Goethe in tedesco, ricordando quanto lo scrittore tedesco fosse sorpreso da Venezia. Perché gli ricordava un giocattolo del padre. E poi riparte: destinazione Ferrara.

La bellezza salverà il mondo?

"La bellezza salverà il mondo" è la frase che viene attribuita al principe Myskin ne "L'idiota" di Dostoevskij. Ma siamo sicuri che nel romanzo la pronunci? E che cosa intendiamo per "bellezza"? Lezione al Politecnico di Milano.

Finalmente a Venezia!

Nona puntata. Goethe arriva a Venezia la sera del 28 settembre 1786. Sbalordito dalla città lagunare si ferma molti giorni. E per la prima volta in vita sua vede il mare.