Cinema

Arriverà la morte e avrà i suoi occhi

La storia della serie "Les Revenants" è tanto semplice quanto drastica: in un villaggio incastonato tra le alpi francesi, a ridosso di una diga e di un lago, sul far della sera di un tardo pomeriggio invernale incontriamo alcuni dei suoi abitanti che ritornano a casa. Non hanno niente in comune tra di loro se non che sono morti e che sono totalmente inconsapevoli di essere scomparsi fino a quel momento.

24-10-2014 | 12:40

Riflessioni su James Bond

Il James Bond cinematografico è molto diverso dall’agente segreto dei romanzi di Ian Fleming dal quale è stato tratto. Se il bond letterario è un agente segreto cupo e tormentato, quello cinematografico apparso nelle sale per la prima volta nel 1962 è stato subito caratterizzato da canoni ben precisi: amare le donne, i Vodka-Martini shakerati non mescolati e la bella vita.

06-09-2014 | 00:22

Il neoclassico Superman

Questa meraviglia vintage si può a buon diritto considerare il primo film di successo sui supereroi, che apre la strada ai tanti che verranno dopo. Ma nessuno, inclusi i sequels dello stesso, avrà mai più l'allure ingenuamente strepitosa di questo. Superfluo raccontarne la trama di Superman, arcinota, utile invece zoomare sul perché debba diventare un neoclassico, soprattutto sugli scaffali degli bambini.

30-08-2014 | 01:41

Sognando Robin Williams

Lui, così diverso, così divertente, quando parlava col suo misterioso pianeta mi faceva da ninna nanna e mi prometteva che qualcosa di magico e misterioso puoi trovarlo sempre, anche dietro una vecchia televisione a manovella. E allora dormivo meglio.E chissà quanti bambini a naso in su come me ansiosi di scommettere che, prima o poi, la magia si sarebbe manifestata nelle nostre vite.

13-08-2014 | 00:38

Il passaggio tra Inferno e Paradiso

"Paradise now" è un film che racconta da un punto di vista diverso, non politico, il conflitto israelo-palestinese. Qui non c'è giusto o sbagliato, verità o menzogna: qui ci sono due ragazzi, due amici, che spinti alle estreme conseguenze decidono di fare scelte diverse. E una pagina bianca che ciascuno di noi potrà riempire.

28-07-2014 | 22:50

Com'era intelligente Federico Fellini

Di recente ho riguardato tre film indimenticabili di Federico Fellini: Vitelloni, Dolce vita, Amarcord. In questi tre film, e in molti altri, Fellini ha colto e rappresentato le radici antropologiche del fascismo e delle sue conseguenze nel carattere – se per un attimo mi si permette questa grossolana abbreviazione – del Paese nostro. Un’eterna irresponsabilità adolescenziale. Che, invece, Michelangelo Antonioni...

30-06-2014 | 17:06

Io ballo con Zorba

"Un disastro, ma bellissimo". Per parlare di "Zorba il greco", capolavoro di Michael Cacoyannis del 1964, basterebbe citare questa frase e poi attaccare a ballare il sirtaki in una qualche isola, la più deserta possibile. Un film opera d'arte, un Pollock, un Picasso, un Dalì. Che vi farà ballare tutta sera.

27-06-2014 | 10:51

Pagine