Cinema

L'indiscreto fascino del peccato

È anche grazie ad artisti come Pedro Almodovar se possiamo farci un’idea dell’incredibile culla di energie opposte, e spesso contraddittorie, che doveva essere la Spagna dei primi anni ottanta. L'indiscreto fascino del peccato, film folle, divertente, drammatico, unico nel suo genere, è stato realizzato nel 1983, a pochi anni dalla fine del regime franchista.

03-11-2013 | 16:09

Un caffè a Bagdad

Da un paesaggio surreale, duro e splendido, prende vita una storia fra le più visonarie e suggestive del cinema di fine anni ottanta. Ci troviamo nel cuore del deserto del Mojave, a qualche centinaia di chilometri da Las Vegas, dove il blu del cielo è blu da far male e il giallo della terra brucia anche solo a guardarlo. Nel mezzo di questo immenso paesaggio silenzioso, c'è il Bagdad Cafè, gestito da Brenda, una rude afroamericana, e dal suo piccolo circo di parenti e amici, più o meno disgraziati o bizzarri.

13-10-2013 | 23:56

L'ultimo ballo di Charlot

In una sera di Natale la Morte va a trovare Charlie Chaplin nella sua casa in Svizzera. Il grande attore e regista ha passato gli ottant’anni ma ha un figlio ancora piccolo. In un lampo di coraggio Chaplin propone un patto alla Vecchia Signora.

La vertigine di Alfred Hitchcock

Oggi i flussi di coscienza che scaturiscono nell'atto di farsi la barba corrono ad Alfred Hitchcock. E alla sua unica vertigine.

Devi farne di strada bimbo...

Meglio Maradona o Messi? La domanda rincorre da tempo tutti gli appassionati di calcio del pianeta. Forse la sconfitta di ieri dell'Argentina contro la Germania non ci regalerà una risposta definitiva. Ma ci dice che per entrare nella leggenda bisogna avere "quel qualcosa in più" che Maradona aveva. E che Emir Kusturica ha provato a raccontare in un suo film di qualche anno fa. Riproponiamo lo scritto di Paola Veneto. Perfetto per l'occasione.

08-09-2013 | 19:07

Pagine