Progetto

 

www.ifioridelmale.it

 

 

Direttore Responsabile: LUCA SOMMI

 

 

Vicedirettore: CHRISTIAN STOCCHI 

 

 

Editore:

I Fiori del Male S.r.l.

Amministratore unico: MICHELE GALLINARI

 

 

 

Sede legale e operativa

Via Umberto Tupini 121 – 00144 ROMA

Codice fiscale e Partita Iva: 12495131000 - Numero REA: RM – 1378661

Iscritta al ROC Registro degli Operatori di Comunicazione numero 23743

 

 

 

Per la pubblicità sul sito

 

Hi-media Italia Srl

Via Cosimo del Fante, 4

20122 Milano

T. 02 855 011 1

Email: italy@hi-media.com

 

 

Media Agency Nafta Comunicazione

 

 

Collaborazioni: Emanuele Allegra (animazioni), Flavio Costa, Jacopo Niccoli, Stefano Vaja, Luca Vitali, Gian Guido Zurli (riprese video) e Paolo Rossini (voce di Goethe).

 

 

 

 PROGETTO

 

ifioridelmale.it è una rivista il cui intento, tenendo fede a criteri rigorosi sul piano delle scelte, aspira a comporre un quadro vivo e reattivo di una moderna riflessione su tanti ambiti della cultura antica e contemporanea.

Un progetto che vede la presenza di alcune tra le personalità di maggior prestigio della cultura italiana, affiancate a giovani autori, la cui parola ed esperienza possano apportare un prezioso contributo di idee e di sensibilità al patrimonio intellettuale del nostro Paese.

In forma scritta o video, quotidianamente, gli autori interverranno su molteplici temi: attualità, letteratura, arte, cinema, teatro, musica, fotografia, architettura e tutto ciò che possa contribuire ad un confronto intellettuale profondo e libero.

Dunque un daily magazine online composto da interventi accomunati da una medesima, alta intenzione formativa: un percorso di educazione estetica, di attenzione alla parola, occasione di confronto e di meditazione su molteplici temi del nostro vivere sociale.

Un luogo libero, aperto a chi ha idee, al merito, e ospiterà autori di ogni estrazione culturale: religiosi e atei, conservatori e progressisti, modernisti e passatisti, dandy e bohémien.

La lettura de ifioridelmale.it è totalmente gratuita. Per consentire tutto questo ha però bisogno di molti visitatori. Per questo, se apprezzate la nuova rivista online, vi chiediamo gentilmente di segnalarla a tutti i vostri amici, via mail, via facebook, via twitter e attraverso tutti i social media che utilizzate.