Benvenuto su Fiori del male

Indimenticabili, meravigliosi quadri

Che nostalgia del tempo che fu e che non abbiamo vissuto. Un tempo in cui l’arte parlava della vita, di amore e di morte, del divino e del profano, del corpo e dell’anima. Non era una meta turistica e parlava agli occhi, richiamando lo sguardo all’interno di una cornice o su una statua. Nuovo capitolo dell'abbecedario eretico.

22-05-2016 | 22:52

Susan dallo spacco alto (e scollatura bassa)

Il can-can di pro e contro in merito all'abito indossato a Cannes da Susan Sarandon scomoderebbe anche Durrenmatt con l'adagio: “La verità esiste solo nella misura in cui la lasciamo in pace”. La ricerca spasmodica di cosa sia giusto o sbagliato declassa all'umorale il giudizio. Il mito di Susan è morso dalla curiosità, dal vilipendio facile come dalla consacrazione del senso del giusto ad ogni costo, sempre e comunque. Ma il mito, quello vero, ha le sue varianti.

17-05-2016 | 12:55

Ti amo poi ti odio poi ti amo

Già cantante e attrice, Jane Birkin passa dal topless di Blow-Up di Antonioni all’accesissima interpretazione di “Je t'aime... moi non plus” insieme al compagno Serge Gainsbourg. La trasgressione di coppia non sta nell’ardito del progetto musicale (scomunicato dal Vaticano) quanto nell’inattualità geniale dei suoi riferimenti artistici rispetto all’andazzo del momento: il cinismo melanconico e francese di Serge mescolato alla semplicità dello stile di Jane.

04-05-2016 | 10:05

Nell'arte ci vuole occhio

L’occhio è il centro, il nucleo, il tema fondamentale di qualunque discorso sull’arte. Ma, dopo secoli di analisi e ricerche, dalla fisiologia alle neuroscienze e dall’estetica alla psicologia, è ancora impossibile, senza correre il rischio di apparire ridicoli, dirne alcunché di compiuto e certo, marcato in modo inequivocabile dai caratteri della verità. Quello che segue è appunto un elenco di note, tracce e osservazioni sparse sul cammino della riflessione nel suo incedere dubbioso. Dall'abbecederario eretico di Didi Bozzini.

02-05-2016 | 09:19

Il silenzio costituente e Mozart

Gli spazi di partecipazione politica sono ormai ridotti al voto. Cittadini consumatori di democrazia che devono tornare ad esserne produttori. Politica fatta di cartelli, silenzio e musica di Mozart. Tra gli organizzatori il filosofo Stefano Bonaga e la politologa Nadia Urbinati.

In un mare di m...

Dall'opera più famosa di Piero Manzoni fino a un museo a lei dedicato: il prodotto della nostra routine fisiologica è spesso al centro della ricerca artistica. E anche della nuova puntata dell'abbecedario eretico di Didi Bozzini. Che si sofferma anche sul valore di una parolina molto importante: no.

18-04-2016 | 09:09

Risotto perfetto al microonde

Ettore Bocchia oggi ci insegna come fare un ottimo risotto alla parmigiana. Utilizzando il forno a microonde. Che con il tocco del maestro verrà perfetto.

Provaci ancora, Michelle

Il 2016 è un anno importante per l’America, si segna definitivamente il consolidamento della funzione politica degli outfit in giallo di Michelle Obama. La first lady del riciclo e del low cost, delle gonne a fiori, delle fantasie geometriche, degli scacchi bianchi e rossi, dei pastellati e del color calendula ci ricorda che dal messaggio di forza e solarità si può approdare a quello della confusione.

05-04-2016 | 00:35

A passeggio col bastone

Oggi Tommaso Pandolfo-Fanchin ci racconta di un accessorio maschile sfortunatamente caduto un po' in disuso: il bastone. Invece è molto elegante. E se si incontra un fellone...

Non è stato creato alcun contenuto per la prima pagina.