Storie

Il silenzio costituente e Mozart

Gli spazi di partecipazione politica sono ormai ridotti al voto. Cittadini consumatori di democrazia che devono tornare ad esserne produttori. Politica fatta di cartelli, silenzio e musica di Mozart. Tra gli organizzatori il filosofo Stefano Bonaga e la politologa Nadia Urbinati.

La Cina è (sempre) più vicina

Wang Zhen, all'epoca Primo ministro cinese incaricato dello sviluppo industriale, si recò in Gran Bretagna nel 1978. La conoscenza di Wang del capitalismo britannico era in gran parte derivante dagli scritti di Marx. A Londra si aspettava di trovare bassifondi e povertà, miseria e sfruttamento. Con grande sorpresa scoprì che il suo stipendio era solamente un sesto di quello di uno spazzino della città.

27-04-2016 | 15:02

Salvare il pianeta? Basta balle!

Sono passati ben 23 anni dalla prima Conferenza sull’Ambiente e sullo Sviluppo delle Nazioni Unite tenutasi a Rio De Janeiro nel 1992, prima occasione nella quale, le nazioni del mondo hanno cominciato a mettere in scena questo balletto grottesco. Da allora le conferenze sui cambiamenti climatici, di cui l'ultima conclusasi a Parigi lo scorso 12 dicembre, sono state tanto numerose quanto totalmente inutili.

26-12-2015 | 20:33

La basilica d'oro di Venezia

Venezia fu figlia di Bisanzio e parte integrante dell’Impero Romano d’Oriente per secoli. Il rapporto tra le due identità ebbe alti e bassi, ma appena il potere secolare della nuova Roma tracollò, Venezia ne approfittò emancipandosi e addirittura conquistando l’antica capitale. Fu la cosiddetta quarta crociata del 1204 che permise alla città lagunare di impossessarsi d’ingenti tesori. Il ricettacolo di così citate bellezze divenne la Basilica di San Marco.

11-12-2015 | 17:23

La teoria dei confini aperti

Focalizzando l’attenzione sull’immigrazione nuda e cruda, in America alcuni studiosi hanno tentato di ribaltare un paradigma: mentre tutti si chiedono come limitare i flussi di persone, ci si è domandato prima di tutto se sia vantaggioso o no farlo. La discussione sugli “open borders” ha un pregio: il confronto avviene su una base di numeri e idee radicali, senza lasciarsi andare alle becere esagerazioni xenofobe o alla lingua pelosa del politicamente corretto.

30-11-2015 | 10:55

La biblioteca e gli asinelli

Martinelli, regista e pedagogo, racconta la meraviglia di lavorare, da oltre vent’anni, in giro per il mondo, sui grandi classici del teatro con gli adolescenti: creature commoventi e affamate di vita. Come fare incontrare una biblioteca con degli asini, per tirare fuori il fuoco.

Il paese dove nacquero gli zombie

La serie televisiva "The Walking Dead", ovvero il telefilm horror più visto di tutti i tempi, raddoppia con "Fear the Walking Dead", serie parallela che ci mostra le prime fasi dell'apocalisse zombie. Questa volta i nuovi protagonisti non dovranno più sfuggire ai famelici morti viventi nella bucolica e provinciale Georgia, ma bensì nella tentacolare e cosmopolita Los Angeles. A conferma che i putrescenti e barcollanti morti viventi romeriani sono «più vivi che mai».

27-09-2015 | 17:55

Pagine